Conversione in digitale

bunner conversioni

Sicuramente molti di voi, guardando la grossa pila di videocassette riposte in qualche angolo della casa, si saranno chiesti:  “Come posso fare per preservare nel tempo i ricordi di una vita ?”.   “Come posso, anche un domani, far si che queste immagini possano restare un dolce ricordo anche per i miei figli e nipoti ?”.     La risposta è semplice … il DVD !!!

Le VHS, le video 8 e le diapositive come sapete si deteriorano nel tempo.  I vostri nastri sono in formato analogico, ciò significa che le informazioni sono codificate e memorizzate su un nastro magnetico.

Nel tempo, quindi, gli agenti esterni e i vari processi di usura attaccheranno il suddetto supporto degradandone le informazioni.  Da non escludere, inoltre, la possibilità che si possa compromettere inesorabilmente la lettura dello stesso con l’inevitabile conseguenza di non poter più rivedere il filmato.

Il DVD, invece, è un formato digitale e quindi le informazioni sono memorizzate come una sequenza binaria di numeri.  Questo supporto garantisce il non deterioramento del contenuto.  E’ pur vero, però, che anche il DVD può essere soggetto a rottura.  Senza necessariamente evocare l’ormai famoso  Elefante in un negozio di cristalli … può succedere che il dischetto venga fisicamente danneggiato (ad esempio: rigato, rotto, …..).  Proprio per questo, per cautelarsi di fronte a tale possibilità sarebbe preferibile mantenere copia del filmato su PC o su un secondo DVD.

I commenti sono chiusi